Piattaforme versus Broker

PREMESSA

 

In Italia le Sim importanti, che offrono piattaforme “professionali” (… e sul termine professionali c’è molto da discutere) possiamo contare sulle dita di una mano e si possono dividere tranquillamente in due macrocategorie:

  • Sim grandi… per un pubblico grande 😉 (Intesa,Fineco, Banca Sella…)
  •  Sim di nicchia per gli Heavy Trader (Twice, Nuovi Investimenti e altri piccoli satelliti).

Una delle prime domande che si pone una persona che si avvicina per la prima volta al mondo del Trading è: QUALE BROKER SCELGO?

E da qui parte il lungo viaggio nel mondo del marketing e della Disinformazione.

 

Inizialmente un giovane Trader, concentrerà tutti i propri pensieri e le proprio risorse sui vari profili commissionali e sugli eventuali canoni addizionali.

Il motto ricorrente di questa sua fase è “Il primo guadagno è il risparmio”.

Dopo una serie d’infinite equazioni di 3° sul presunto operato, il nostro giovane Trader con una probabilità molto prossima al 100% deciderà d’ aprirsi un conto con una Sim della prima categoria.

 

Piattaforme versus Broker

 

 

Passano una decina di giorni (stando molto larghi) per il disbrigo delle varie pratiche: compilazione moduli, ricezioni codici, bonifico.

Dopo questo breve periodo d’ attesa, ecco che lo ritroviamo PRONTO.

Concentrato al Pc, seduto su sedia ergonomia , con in mano l’ultimo Mouse Wireless Ultralight sicuro di destreggiarsi con velocità strabiliante tra le mille lucine della Piattaforma.

 

In realtà i primi tempi sono dedicati a prendere confidenza con lo strumento, ed in questa fase la “Piattaforma Professionale” sembra un software divino.

Pian piano il tempo passa e il nostro giovane Trader inizia a conoscere il suo strumento come le proprie tasce.Tutto SOTTO CONTROLLO: Indici, Titoli, WatchList, Grafici, News, Book, Ticket.

 

Se da qualche parte del globo in questo momento qualcuno starnutisse il nostro Trader in qualche frazione di secondo sarebbe teoricamente capace di comperare il più complesso derivato per investire sulla società Farmaceutica produttrice dell’ ultimo medicinale contro l’influenza.

Bei momenti… ma destinati a finire.

 

Presa confidenza con la piattaforma iniziano le prime vere esperienza con i Mercati, le prime operazioni.

Ed ecco che a questo punto come per magia lo “Strumento degli DEI”, pian piano, giorno dopo giorno, trade dopo trade si trasforma ben presto in uno Strumento Infernale.

Il nostro giovane Trader inizia da subito ad ammiccare con le dolci centraliniste dei Call Center, e come tutti i giovani Trader opta per le solite frasi da BACIO PERUGINA:

 

– “Buongiorno, ho un problema con la mia piattaforma….Non mi si aprono i grafici”

– “Buongiorno, ho un problema con la mia piattaforma….Non si connette al server”

– “Siìì Buongiorno, sono Giovane Trader, ci siamo sentiti ieri… puoi controllarmi se c’ho 1000 Fiat in Portafoglio perché penso d’ aver chiuso la posizione ma non m’e’ arrivato l’ eseguito.

– “Siiii, sempre io, ho inserito un ordine in acquisto, il prezzo è passato ma non vedo la quantità nel mio portafoglio

– “Si Buongiorno, sono Long con 5000 Eni e mi s’e’ bloccata la piattaforma, cosa devo fare?”

 

Queste sono solo le prime 4/5 frasi, diciamo essere il livello Base, con cui il nostro Trader intratterrà le centraliniste, ma poi ben presto…senza nemmeno quasi accorgersene passerà al livello Intermediate e successivamente con un po’ d’allenamento arriverà al livello Advanced.


Summary
Piattaforme versus Broker
Article Name
Piattaforme versus Broker
Description
In Italia le Sim importanti, che offrono piattaforme “professionali” possiamo contare sulle dita di una mano e si possono dividere in due : ..
Author
Publisher Name
www.bonusbroker.it
Publisher Logo