Guadagnare con la compravendita

VI SVELIAMO IN MANIERA CHIARA TUTTI I SEGRETI POTER GUADAGNARE CON LA COMPRAVENDITA IN POCO TEMPO!!!

In tempi come quelli odierni, contraddistinti da una profonda e radicata crisi economica, in moltissimi sono alla frenetica ricerca di metodi “alternativi” o quantomeno inusuali per monetizzare velocemente e senza eccessivi investimenti iniziali. Guadagnare con la compravendita è uno di quelli che merita maggiormente la nostra attenzione, perchè permette di ottenere ricavi non indifferenti in poco tempo, grazie all’enorme esposizione commerciale che, un palcoscenico privilegiato come il Web concede ai prodotti oggetto di vendita (altrettanto interessanti, in merito sono le guide su come guadagnare online, su Facebook e con le scommesse sportive) .

Come ci suggerisce il termine stesso, guadagnare con la compravendita è abbastanza elementare e si basa proprio sull’acquisto di determinati prodotti ad un prezzo possibilmente vantaggioso per poi rivendere gli stessi ad una cifra maggiorata in modo da raggiungere un profitto .

Questa strategia di vendita sta davvero spopolando negli ultimi tempi, proprio grazie alla facilità con cui può essere messa in atto ed alla numerosissima quantità di merce di ogni tipo, che è possibile commercializzare . Inoltre, non richiede grossi investimenti iniziali di capitale, tranne alcuni casi che analizzeremo nello specifico, quindi è la strada che molti prediligono per cominciare a “fare soldi” online.

 

guadagnare con la compravendita

guadagnare con la compravendita

…STATE ATTENTI PERO’ !!! Guadagnare con la compravendita non è assolutamente immediato come sembra, infatti, sono molteplici i fattori da prendere in considerazione al fine di ottenere davvero guadagni consistenti e non vanificare i nostri sforzi.

Perseguire un piano d’azione ben strutturato, è quindi l’unico modo per avere il profitto che sperate, perciò, non vi resta che tenere a mente tutti i nostri suggerimenti :

  • Scegliamo cosa vendere. Il primo passo per guadagnare con la compravendita, consiste proprio nella scelta accurata della merce che intendiamo mettere online, sembra banale ma ciò che vendiamo incide in maniera cruciale sulla tipologia stessa della commercializzazione. In parole povere se vendiamo “beni duraturi” e cioè quelli che mantengono invariato o addirittura aumentano il loro valore nel tempo non siamo oppressi da limitazioni nella vendita, se invece scegliamo di occuparci di merce che perde velocemente il proprio valore di mercato, poichè soggetta a forte svalutazione temporale
  • dobbiamo cercare di liberarcene il prima possibile o l’agognato guadagno rischia di divenire seriamente un miraggio . 
  • Possiamo anche optare per l’acquisto di prodotti in stock, prendendone quindi un’ingente quantità in cambio di un forte sconto sul valore totale della merce, in modo da realizzare sicuro profitto dalla vendita.Comunque, a parer nostro, questa, strada difficilmente percorribile almeno all’inizio, proprio perchè richiede un consistente esborso di capitale . Possiamo infine, occuparci della vendita di prodotti “non materiali”, come servizi specifici , ricordandoci, in ognuno dei casi sopracitati che, più una cosa è rara e difficilmente reperibile, maggiore sara la richiesta di quest’ultima .
  • Acquistiamo il prodotto. A questo punto siamo pronti per passare all’acquisto vero e proprio, ricercando il momento maggiormente favorevole per comprare, se è possibile da venditori all’ingrosso o dagli stessi produttori, in maniera tale da massimizzare l’investimento, monetizzanla truffa è sempre in agguato,do al massimo . Il mondo dell’online è un fantastico mezzo per trovare ciò che cerchiamo nel più breve tempo possibile ma attenti, perchè la truffa è sempre in agguato, quindi, accertatevi prima della provenienza e reale disponibilità della merce per evitare d’incorrere in imbrogli o fregature.

  • Diamo un valore a ciò che vendiamo. Dopo esserci chiariti le idee su cosa vendere, dobbiamo stabilire con precisione quale sia il suo giusto valore di mercato, in modo da ricercare l’occasione più conveniente d’acquisto che ci consenta di ricavare un profitto e quindi di guadagnare con la compravendita. Internet è una sconfinata fonte d’informazioni che dobbiamo utilizzare a nostro vantaggio, anche per capire se ciò che intendiamo comprare è soggetto a fluttuazioni di prezzo o al contrario mantiene stabilmente la stessa valutazione.
  • Commercializziamo il prodotto. L’ultimo passo, ma il più importante per guadagnare con la compravendita è la commercializzazione degli articoli acquistati, in merito, i canali che il Web ci fornisce sono molteplici:
  1. L’e-commerce e cioè la creazione di un “negozio online” personale tramite un sito ed eventualmente una pagina Facebook (leggi in merito la guida su Come guadagnare con Facebook), in cui pubblicizzare la nostra merce. Ciò richiede discrete competenze informatiche, quindi almeno per chi è alle prime armi suggeriamo strade più semplici e immediate.
  2. Siti come E-bay, Kijiji e Amazon, adibiti proprio alla vendita online che, ci consentono con estrema facilità di iscriverci e caricare gli articoli che intendiamo commercializzare, fornendoci grande visibilità in cambio di commissioni.
  3. Siti specializzati, se ci occupiamo di merce interessante solo per una ristretta cerchia di utenti, come oggetti di collezionismo e necessitiamo di una vetrina dedicata, a cui fa riferimento il “compratore mirato”, che sa con precisione cosa intende acquistare.

In linea generale , per guadagnare con la compravendita bisogna intuire in anticipo il giusto momento in cui comprare e quello in cui rivendere il prodotto, meccanismo molto simile a quello che regola il mercato azionario in borsa.

Se avete trovato la guida interessante restate sempre aggiornati seguendoci pure sulle nostre pagine Facebook e Twitter.