Investire sui cavalli da corsa conviene?

La domanda che tantissime persone si pongono ad oggi è la seguente: quanto costa un cavallo? Conviene investirci? Con l’appuntamento odierno cercheremo di chiarirvi una volta per tutte le diee.
Il prezzo di un qualunque cavallo non è semplicissimo da stimare. Il prezzo di un cavallo dipende da moltissimi fattori come età, razza e addestramento. Al prezzo d’acquisto di questo bellissimo animale particolarmente amato in tutto il mondo vanno poi aggiunti i costi di mantenimento che sinceramente parlando non sono economici. Per mantenimento s’intende la pulizia di tutti i giorni, spese dal veterinario, ferrature, alimentazione, spazzolature e tutto ciò che serve per tenere un cavallo nel miglior stato possibile.

Quanto costa un cavallo?

 Investire sui cavalli da corsa conviene


Investire sui cavalli da corsa conviene?

Il prezzo complessivo dipende dal cavallo che volete acquistare. Se volete portare a casa un cavallo adatto per lunghe passeggiate andrete sicuramente incontro ad una spesa ridotissima rispetto all’acquisto di un cavallo di razza o da corsa.
I cavalli da corsa costano parecchio per utilizzati per attività sportive agonistiche e per il loro temperamento focoso e irrequieto. Altrettanto costosi sono gli stalloni dotati da un’indole ancora più turbolenta rispetto alle femmine o i maschi castrati.
Se siete alla ricerca di un cavallo da passeggiata potrete accontentarvi di esemplari più avanti con l’età. I cavalli maggiormente anziani sono di gran lunga più economici e semplici da poter gestire come meglio si crede. Se cercate invece un bel cavallo di razza, potete acquistare un cavallo da corsa di buon carattere o una fattrice che ormai ha raggiunto la fine della sua carriera. In genere, i cavalli che corrono che stanno per terminare la loro carriera vengono letteralmente svenduti per cifre accessibili.

Se vuoi approfondire ti mando ad un articolo più dettagliato : Quanto costa un cavallo?

Ancora, il costo tende a cambiare se si parla di un puledro da poco svezzato, dunque appena nato, di massimo 6 mesi di età. Un puledro cosi piccolo svezzato può essere accompagnato costantemente nella crescita e cosi può instaurare un rapporto eccellente con il suo allevatore. Passando alle cifre i puledri sotto l’anno di età cosi come i cavalli maggiormente anziani sono quelli dal minor valore economico. Possono costarte sui 1.000 massimo 3.000 euro. Stesso costo è da attribuire per un cavallo da corsa con un problema a livello fisico che ne pregiudica tantissimo l’attività sportiva. Un cavallo da corsa con problemi può prendere parte ad una competizione e potrà prestarsi come animale da compagnia o da passeggio.
I cavalli giovani e adulti, in salute, si possono acquistare dai 3.000 agli 8.000 euro. Per i cavalli da corsa di razza si arriva addirittura a cifre di ben 10.000 euro e 15.000 euro. Il prezzo di un cavallo aumenta in maniera vertiginosa se parliamo di cavalli da corsa addestrati che arrivano ai 20.000 euro.

Quanto costa mantenere un cavallo al maneggio


Anche in questo caso il tutto dipende da una marea di fattori differenti fra loro. In linea generale, i maneggi di gran lunga più semplici, per un servizio base e semplcie, possono richiedere cifre che si attestano sui 180 euro mensili. I maneggi più fornici invece chiedono fino a 500 euro al mese.
Allora costa investire sui cavalli? Bisogna valutare tantissime cose come: salute fisica, età e razza. Se volete spendere del denaro meglio farlo sui cavalli di razza giovani, addestrati e che non hanno alcun problema o appena nati che potete accompagnare voi stesso nella crescita e renderli perfetti. Gli anziani e i cavalli con problemi fisici come già detto sono consigliati più che altro per passeggiate o fare compagnia. Se volete fare un investimento fatelo bene e puntate sempre ad acquistare un cavallo al top della propria forma.