Promotore finanziario quanto guadagna?



Una delle domande più diffuse tra il pubblico di questi ultimi mesi è senz’altro la seguente: promotore finanziario quanto guadagna? Se da tempo state pensando al vostro futuro professionale e tra le diverse opzioni vi incuriosisce e non poco quella del promotore finanziario, vi consigliamo vivamente di prendervi 10 minuti del vostro tempo libero e leggere con attenzione ciò che tra poco riporteremo qui sotto.
Se quindi la riposta è affermativa allora vi starete anche domandando come sia possibile diventare a tutti gli effetti in brevissimo tempo un promotore finanziario, come iscriversi all’albo e quanto percepisce in termini di denaro questa figura.
Questi sono tutti gli interrogativi a cui oggi cercheremo di rispondere.

Chi è il promotore finanziario?

 Promotore finanziario quanto guadagna


Promotore finanziario quanto guadagna?

Siamo davanti ad un professionista dipendente di una banca – fineco ad esempio – o eventualmente di una società – poste italiane -, o anche in veste di agente o monomandatario indipendente, che offre e usa strumenti puramente economici – finanziari e servizi di investimento al di fuori della sede di lavoro.
Non tutti comunque possono esercitare questa lusingata professione: serve conseguire un apposito esame e iscriversi all’Albo Unico dei promotori finanziari.

Se ti interessa sapere di più sui guadagni delle varie professioni o semplici curiosità legate al guadagno ti invitiamo a visitare questa categoria : curiosità sul guadagno

Requisiti di iscrizione all’Albo


Ci sono dei requisiti da soddisfare pienamente per potersi iscrivere all’albo di cui fino ad ora vi abbiamo parlato. Il primo riguarda il soddisfacimento del requisito di onorabilità. Il secondo quello della professionalità.
Analizzando l’onorabilità, li troviamo nel Decreto Ministeriale 472-1998. Essi non sono altro che l’assenza di inabilitazione, interdizione e fallimento, ne bisogno essere stati condannati o sottoposti a misure prevendite.
Passando al requisito di professionalità, tali caratteristiche vanno verificate dall’APF tramite imprenscindibili criteri valutativi, i quali considerando con la massima scrupolosità l’esperienza professionale passata del soggetto che inoltra la richiesta di iscrizione.
Per poter fare il tutto bisogna tassativamente essere in possesso di almeno di un diploma di scuola superiore.

L’esame per diventare Promotore Finanziario

 esame per diventare promotore finanziario


esame per diventare promotore finanziario

Come già detto per diventare promotore finanziario bisogna dare un specifico esame. Tale prova è composta da un totale di 85 minuti e si compone da 60 domande a risposta multipla. 40 domande hanno un punteggio totale pari a 2 punti, le restanti valgono un solo punto. Si viene promossi se si raggiunge un punteggio di 80 punti.

Il guadagno del promotore finanziario

Concludiamo con lo stipendio del promotore finanziario. La percentuale di guadagno viene stabilità nel contratto che si firma tra agenzia del promotore mandante e dipende sopratutto dal fatturato annuale generato dal professionista. Per questo possiamo dire che di media il Promotore finanziario guadagna pochissimo, in quanto riceve di solito tra lo 0.8% e l’1% sul totale del risparmio gestito.
Speriamo con il post odierno di aver risposto ad ogni vostra domanda.