Conviene investire in obbligazioni?

Una delle tante domande che ad oggi si pongono gli utenti è la seguente: conviene veramente investire in obbligazioni? Con l’appuntamento odierno cercheremo una volta per tutte di togliervi ogni dubbio immaginabile e possibile a riguardo.
Una cosa è sicura: investire in obbligazioni è la scelta più preferita ad oggi da parte di ogni risparmiatore. Ma come si fa per investire nel miglior modo possibile senza commettere alcun errore e, in particolare, per avere in ogni momento la situazione sotto controllo? In primis serve tassativamente conoscere al meglio il mercato di riferimento e approfondire e non poco il tutto con argomenti appositi interessanti. Ora vedremo qualche utile consiglio da mettere in pratica prima di andare ad investire in obbligazioni.

Ma quali sono ad oggi i bond bancari migliori in assoluto presenti in circolazione? E per quanto concerne i corporate a breve e media scadenza? Ora come ora, i mercati sono decisamente volatili. La congiuntura economica, in pratica, non va assolutamente ad agevolare un processo di stabilizzazione e, quindi, di conseguenza ogni genere di investimento è seriamente da valutare con scrupolosità. In ogni caso, è bene evidenziare che comunque vada non c’è alcun investimento sicuro in assoluto. Ogni investimento che si decide di fare, infatti, prevede un rischio anche se piccolo.

 

Investire in obbligazioni conviene nel 2018? I nostri consigli

conviene investire nelle obbligazioni

conviene investire nelle obbligazioni?

Lo scorso anno, le borse come molti di voi sapranno hanno aperto in fortissimo ribasso a causa sopratutto di una serie di variabili legate ad un contesto socio-economico complesso e particolarmente articolato. Per quanto concerne il mercato delle obbligazioni, invece, pare che la situazione non abbia subito modifiche di una certa importanza e sia rimasta più tranquilla. Senza dubbio, a livello internazionale non mancano le eccezioni tra cui, per esempio, c’è il Venezuela. I segnali, tuttavia, sono molto contrastanti. Il settore delle obbligazioni chiamata High yield, per esempio, ha subito un colpo di assestamento ma, tutto sommato, ha risposto per bene alle oscillazioni.

I bond governatici europei, poi, sono abbastanza stabili ma, tuttavia, al minimo. Passando ai Bund decennali tedeschi, qui la situazione è la stessa, o quasi: sono ai minimi da diversi mesi anche se nelle ultime settimane sembra esserci qualche importante segnale di ripresa. Ma passiamo al nostro paese. Il bond CDP con scadenza nell’anno 2022 sale nei controvalori giornalieri. Logicamente, ad agevolare il tutto – l’ascesa – è il quantitative easing della BCE. Arrivati fino a qui è lecito domandarsi a riguardo alle obbligazioni sicure con scadenze medie o brevi su cui investire? Una cosa che va assolutamente tenuta per bene a mente è che più il rischio è basso e più lo sono anche i rendimenti. Per poter diminuire il più possibile i rischi, tuttavia, sarebbe consigliato prendere in seria considerazione l’opzione in obbligazioni con gli EFT obbligazionari in maniera tale da diminuire le problematiche di gestione e, per l’appunto, ogni rischio.

I vantaggi di investire in obbligazioni nel 2018 e il rendimento


Arrivati fino a qui, vi diciamo senza alcun problema che investire in obbligazioni è vantaggioso e non poco, nonostante comporta dei rischi. Tra i diversi vantaggi c’è per esempio il rimborso del valore nominale dei titoli in scadenza. Da non dimenticare è, poi, il rendimento indicizzato secondo l’andamento dei tassi d’interesse. Gli investimenti nelle obbligazioni finanziarie sono eccellenti e permettono anche di fare precise previsioni a medio, e in particolare, lungo termine. Non male, vero? Le obbligazioni sono decisamente più sicure delle azioni perchè agli azionisti viene attribuito un diritto al dividendo subordinato, logicamente, alla realizzazione di utili.

Con le obbligazioni, invece, c’è un diritto al credito. Questo vuol dire, in poche parole, che coloro che possiedono obbligazioni finanziarie è di gran lunga più affidabile sotto il profilo creditizio. Investire in obbligazioni, per questa semplice motivazione, potrebbe essere molto più sicuro. Tra i maggiori rischi da non sottovalutare, per esempio troviamo la solidità patrimoniale del soggetto emittente e, quindi, la capacità di riuscire ad onorare tutti quanti gli impegni finanziari presi. Arrivati praticamente al termine del post, risulta essere chiaro che nonostante i vari problemi del mercato, in questo nuovo anno investire in obbligazioni è molto sicuro oltre che piuttosto redditizio.

Il nostro giudizio sulle obbligazioni

Come al solito a tutti voi raccomandiamo la massima cautela quando decidete di investire. Anche le obbligazioni, infatti, come il resto degli investimenti, comportando dei rischi e, per questo, è importantissimo avere un confronto faccia a faccia con professionisti del campo che sono in grado di darvi info specifiche e, in particolare, consigli eccellenti del settore. Prima di sottoscrivere qualunque tipo di obbligazione, tenete sempre a mente di leggere al meglio tutti quanti i documenti, e se avete qualche dubbio cercate subito un esperto del settore. Speriamo che il post abbia risposto ad ogni vostra domanda togliendovi ogni dubbio.

Se sei interessato ai migliori investimenti, ti consiglio di visitare la categoria apposita nel nostro blog, con questo ti salutiamo e ti auguriamo un buon business.